Da cosa dipende il costo degli infissi?

Spese di casa in vista? Ecco quali sono i fattori che determinano il costo infissi

 

Spifferi, condensa sui vetri e altri danni strutturali che non possono più essere ignorati, sono tutti segnali del fatto che è davvero arrivato il momento di cambiare le finestre dalla tua abitazione. In commercio si trovano tantissimi modelli che variano per tipologia di apertura, materiali, colori, ma come si fa a determinare il costo degli infissi? E soprattutto: come si fa a capire se il prezzo proposto è adeguato o meno?
Per avere un quadro chiaro del mercato devi innanzitutto capire quali sono i fattori che incidono nella determinazione del costo degli infissi, ovvero:

– II materiale

– Il tipo di vetro

– La tipologia di finestra.

Che materiale scegliere?

Quando si prende la decisione acquistare nuove finestre si può scegliere tra diversi materiali.

1. Gli infissi in pvc assicurano un ottimo rapporto qualità-prezzo, sono una soluzione moderna, che richiede poca manutenzione e sono molto efficienti dal punto di vista del risparmio energetico poiché assicurano un buon isolamento termico e acustico.

2. Essendo un materiale plastico il pvc è però poco indicato per infissi di grandi dimensioni, quindi per una grande vetrata dovrai optare per un altro materiale, come ad esempio l’alluminio, avendo però l’accortezza di scegliere infissi in alluminio a taglio termico, dotati di un materiale isolante nell’interno che assicura un buon livello di isolamento.

Il tipo di vetro

Il costo degli infissi dipende anche dai vetri scelti. Possono essere doppi o tripli e avere diversi valori di trasmittanza, protezione solare e isolamento acustico.
Come incide la tipologia di finestra sul costo degli infissi?
Esistono poi diverse tipologie di finestre:

 – Fisse

 – Con anta vasistas

 – A ribalta

 – A scorrimento.

Possono essere di dimensioni standard o anche realizzate su misura: ogni personalizzazione incide nella determinazione del costo degli infissi. Inoltre dei normali infissi costeranno meno rispetto a degli infissi blindati (di sicurezza classe RC3) che possono proteggere la tua abitazione dall’ingresso di malintenzionati.

Più paghi e meno spendi…se punti sul risparmio energetico!

Come avrai capito non tutti gli infissi assicurano lo stesso livello di prestazione. Se sei indeciso tra due modelli scegli sempre quello di qualità superiore, che può assicurarti il maggior livello di isolamento termico e acustico, mantenendo quindi caldo l’ambiente in inverno e fresco in estate. Ciò significa che nel lungo periodo potrai rientrare di parte di quanto speso grazie ad un risparmio sulla bolletta dell’energia.
Inoltre se cambi infissi scegliendo modelli che puntano al risparmio energetico, come gli infissi in pvc o quelli in alluminio a taglio termico, puoi accedere all’Ecobonus, degli sgravi fiscali inseriti nella “Manovra 2020”. In questo modo potrai davvero risparmiare acquistando prodotti di qualità certificata.

Scopri le linee dei nostri serramenti e infissi

Resta aggiornato:

Iscriviti alla newsletter di Schulz per ricevere sempre nuovi contenuti...