Dai mobili agli infissi: 7 materiali innovativi e di design per l’arredamento interni

Sogni una casa originale? Ecco i materiali innovativi per l’arredamento

Sfruttare la bellezza e la praticità dei materiali nuovi per realizzare mobili innovativi funzionali ed esteticamente accattivanti. La continua ricerca di materiali innovativi in architettura è cosa ben nota, non tutti sanno però che questa tendenza interessa anche il settore dell’interior design il cui ambizioso obiettivo è oggi riuscire a realizzare arredi chic ed eleganti, ma anche rispettosi del pianeta.

I materiali innovativi per l’arredamento si contraddistinguono soprattutto per la sostenibilità ambientale. Alcuni sono naturali, altri invece sono stati ideati con l’impiego della moderna tecnologia; in ogni caso, i materiali innovativi per l’arredamento permettono di ottenere la massima resa estetica e un ridotto impatto sull’ambiente. Non si tratta solo di un fattore visivo, perché rivestimenti, pavimenti e mobili giusti eliminano anche l’inquinamento domestico e contribuiscono al benessere abitativo.

7 materiali innovativi per l’arredamento tra i quali scegliere

La natura è quindi l’indiscussa protagonista delle moderne tendenze di arredo, nelle quali il look degli interni viene caratterizzato e rinnovato dall’impiego di materiali particolari che, in combinazione tra loro, danno vita ad atmosfere calde e rilassanti.

Per finiture e rivestimenti, i materiali evergreen sono la pietra naturale, il legno, il marmo e il grès, perfetti in ogni tipo di ambiente, classico o elegante, ma anche rustico o moderno. Spiccano poi i materiali innovativi per l’arredamento tra i quali:

  1. MDI. Sigla che sta per “Mineral, Design, Innovation”. È un materiale d’arredo dalle straordinarie capacità tecniche che è stato messo a punto facendo una selezione di minerali preziosi. Si distingue per la resistenza ed è anche ecologico.
  2. High Pressure Laminate. Questo laminato plastico è un materiale innovativo che si distingue per la sua straordinaria resistenza ad urti, abrasioni e graffi. Si pulisce inoltre facilmente e per queste sue caratteristiche è utilizzato per il rivestimento di bagni, cucine e pavimenti.
  3. Fenix. Si distingue tra i materiali innovativi di design poiché è di nuova realizzazione e risulta opaco e morbido al tatto. Può essere usato per rivestire i piani di lavoro, è inoltre idrorepellente e antibatterico, per eliminare eventuali graffi basta scaldarlo con un ferro da stiro.
  4. Laminam. È stato presentato come il materiale che sostituirà il grès porcellanato che oggi è uno dei materiali di arredamento maggiormente utilizzati per realizzare pavimenti resistenti effetto legno. Ha una superficie in ceramica composta da lastre sottili con cui si possono realizzare pavimenti, ma anche ante dei mobili.
  5. Melaminico. È un’alternativa economica al legno rispetto al quale vanta qualità tecniche migliori: non si graffia e resiste a macchie e umidità. Si usa per rivestire i mobili.
  6. Legno. Tra i materiali per arredamento continua ad essere il più richiesto, il fascino naturale per eccellenza del legno non passa infatti mai di moda.
  7. MDF. Deriva dal legno ed è molto utilizzato per la decorazione degli interni poiché disponibile in una vasta gamma di finiture.

E per quanto riguarda gli infissi?

Tra i materiali di design e più innovativi per la realizzazione di infissi troviamo il PVC (Cloruro di Polivinile) che è versatile, durevole, ignifugo e anche totalmente riciclabile, perché per produrlo si fa un ristretto uso di materie prime non rinnovabili.

Inoltre, al contrario di quanto si pensi, il PVC non è un materiale cancerogeno, ma è un materiale di origine naturale composto per il 57% di sale e per il 43% da petrolio. Anzi, è considerato ecologico anche per via del ridotto impatto ambientale che esercita durante tutto il ciclo di vita; inoltre, essendo un ottimo isolante, aiuta a ridurre le emissioni derivate dal riscaldamento.

Se sei alla ricerca di infissi funzionali, moderni e di qualità, ti consigliamo gli infissi in PVC firmati Schulz. Innovativi e versatili sono ad esempio i modelli del Sistema Exentia profili perfetti in un ambiente di design per via delle loro linee regolari e squadrate.

Scegliere gli infissi in PVC Exentia significa fare una scelta per l’ambiente, perché grazie alle ottime prestazioni isolanti e con solo 1 come valore di trasmittanza termica, si avvicinano ai serramenti per le abitazioni passive, consentendo di ridurre di molto i consumi energetici legati agli impianti di riscaldamento e condizionamento.

Vorresti saperne di più? Contattaci per ricevere più informazioni!

Post comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *