Si può cambiare colore agli infissi?

Ecco come cambiare colore agli infissi per rinnovare la casa

Hai ristrutturato l’appartamento, riverniciato le pareti, rimodernato l’arredo, cambiato i pavimenti. Tutto adesso è in armonia… a parte la tonalità delle finestre: ma si può cambiare il colore agli infissi?
La risposta è affermativa per infissi in legno! Vediamo dunque come fare la scelta giusta per la tua abitazione, tenendo conto dello stile e delle regole condominiali!

3 consigli per un nuovo look

1. Qualche mano di vernice. Si può cambiare colore agli infissi esistenti verniciandoli di un’altra tonalità. Devi però sapere che questa operazione è abbastanza delicata e molto lunga. Le mani di vernice devono essere passate da un professionista, per evitare sbavature di colore oppure rischiare che nel breve periodo il tono scelto tenda a sbiadire. Le finestre devono poi essere smontate per essere prima trattate e poi verniciate.

2. La tecnica del wrapping. Un’altra possibilità è cambiare il colore degli infissi usando invece della vernice una pellicola apposita. La tecnica del wrapping una soluzione veloce a buon mercato e prevede il rivestimento con laminati adesivi. L’efficacia è assicurata per 10 anni negli ambienti interni e per 5 anni in quelli esterni, quindi se cerchi una soluzione a lungo termine devi vagliare altre alternative.

3. Acquistare nuovi infissi. Acquistare dei nuovi infissi è la decisione migliore se stai effettuando una ristrutturazione o se vuoi risparmiare sulla bolletta. Dei nuovi infissi in pcv o in alluminio a taglio termico possono migliorare l’efficienza energetica e termica della tua abitazione. Se hai a disposizione un budget limitato non devi preoccupati. Inserire questa spesa nel costo totale della ristrutturazione non è poi gravoso come sembra perché ancora per tutto il 2020 puoi accedere all’Ecobonus che prevede detrazioni del 50% per l’installazione di nuovi infissi in ottica “eco”.

Attenzione alle regole condominiali!

Se è vero che si può cambiare il colore degli infissi è vero anche che prima di qualsiasi intervento è necessario informarsi sul regolamento di condominio in vigore. Alcuni condomini infatti stabiliscono delle regole precise in merito ai colori di infissi, facciata e persiane, al fine di non alterare il decoro architettonico dell’edificio.
Installare o verniciare finestre di un colore non approvato è un rischio: il condominio potrebbe opporsi e portare la questione davanti a un giudice che non potrebbe fare altro che ordinare lo smantellamento degli infissi.

…come si può cambiare colore agli infissi in condominio?

Come sempre, una soluzione esiste. Se il condominio impone delle tonalità che a te non piacciono puoi installare degli infissi bicolore: all’interno puoi sceglierli duna tonalità in bianco o pellicolato legno e all’esterno appariranno in quella indicata dal regolamento condominiale.

Scopri le linee dei nostri serramenti e infissi

Resta aggiornato:

Iscriviti alla newsletter di Schulz per ricevere sempre nuovi contenuti...