Spifferi dalle finestre: come eliminare una volta per tutte il problema

Come eliminare gli spifferi dalle finestre e ridurre gli sprechi


Ti è mai capitato, passando davanti a una finestra, di avvertire dell’aria fredda proveniente dall’esterno? Il problema si verifica in molte abitazioni e per provare a risolverlo spesso si ricorre ai rimedi più disparati che vanno dall’uso dei salsicciotti blocca-spifferi dalle finestre,all’utilizzo di siliconi o altre fantasiose misure.

Nella maggior parte dei casi, tutti questi tentativi si rivelano vani perché non intervengono sulla causa principale. Ecco quindi una breve guida per eliminare una volta per tutte il problema degli spifferi.

Cause di correnti e spifferi in casa

Quando i serramenti non sono in grado di bloccare l’ingresso dell’aria fredda, è difficile riscaldare in modo adeguato l’ambiente e la conseguenza principale è un aumento della bolletta dell’energia dovuto al tentativo di riscaldare maggiormente l’abitazione.

Gli spifferi dalle finestre possono essere il risultato di:

– Infissi vecchi

– Infissi poco isolanti

– Infissi di scarsa qualità

– Infissi installati in modo non corretto

Tuttavia, gli spifferi e le correnti dalle finestre sono un problema che si presenta anche in estate. Al contrario dell’inverno, però, non si riesce a trattenere all’interno l’aria fresca del condizionatore. Nei casi più gravi, oltre all’aria, può penetrare in casa anche l’acqua piovana.

Perché le finestre in legno assicurano meno isolamento termico?

Gli spifferi dalle finestre in legno sono molto comuni, soprattutto se si tratta di infissi che sono datati; la maggior parte dei serramenti subisce i danni del tempo e dell’usura, ma in particolare quelli in legno. Il motivo per cui si creano degli spifferi dalle finestre in legno è presto detto.

Nel periodo invernale oltretutto l’aria fredda e la pioggia possono entrare tra le intercapedini che dividono il legno e il vetro dalle finestre, causando dispersioni di calore e quindi l’abbassamento della temperatura in casa.

Cosa non fare!

Nel caso in cui si percepiscano spifferi e correntine dagli infissi è bene evitare una serie di comportamenti e soluzione sbagliate, come:

1. Provare a installare guarnizioni intorno all’infisso.

2. Mettere del silicone nella tapparella.

3. Rivolgersi a un falegname.

Tutti e tre gli approcci non portano a una soluzione definitiva del problema. Anche l’idea di installare un doppio vetro serve a poco perché gli infissi, soprattutto se hanno già qualche anno, sono stati progettati per sopportare un certo carico. Scegliendo questo approccio si sottopongono quindi i serramenti a un carico maggiore di quello che possono sopportare e la conseguenza è che gli spifferi dalle finestre in legno possono addirittura aumentare.

A chi rivolgerti per eliminare gli spifferi dalle tue finestre?

L’unica soluzione possibile è quella di sostituire i vecchi infissi con dei nuovi, realizzati in materiale isolante come il PVC: questi infissi sono economici, resistenti e assicurano un ottimo livello di isolamento termico e acustico. In alternativa, si possono preferire gli infissi in alluminio avendo però l’accortezza di scegliere quelli a taglio termico, in cui la parte interna è isolata da quella esterna grazie a un materiale plastico con conducibilità termica ridotta.

Se sei stanco di correnti e spifferi d’aria, Schulz propone gli infissi in PVC V-Perfect: grazie a questa innovativa tecnologia, che elimina completamente dall’angolo il cordolo della saldatura, puoi avere finestre in PVC dalle qualità estetiche insuperabili,che assicurano un perfetto isolamento termico e acustico.

Scopri le linee dei nostri serramenti e infissi

Resta aggiornato:

Iscriviti alla newsletter di Schulz per ricevere sempre nuovi contenuti...