Glossario

La parola glossario ha origine dal termine latino tardo glossarium che a sua volta deriva dal greco antico γλῶσσα (glōssa), lingua. Ma la glossa, già nel mondo latino e ancor più in epoca tarda e medievale, indicava una nota esplicativa apposta a fianco di un termine di difficile comprensione.
Il Glossario delle parola Schulz è una raccolta di termini specifici, legato alla nostra produzione aziendale. Fornire una definizione esauriente dei principali termini aziendali è un’attività tutt’altro che scontata.

Alluminio

L’alluminio è un metallo duttile di colore argento, identificato dal numero atomico 13.
Il suo simbolo è Al ed è identificato dal numero CAS 7429-90-5. Si estrae principalmente dai minerali di bauxite ed è notevole la sua morbidezza, leggerezza e resistenza all’ossidazione. L’alluminio grezzo viene lavorato tramite diversi processi di produzione industriale, quali la fusione, la forgiatura, lo stampaggio e l’estrusione.

E’ di gran lunga il più giovane tra i metalli di uso industriale, essendo stato prodotto per la prima volta su larga scala poco più di 100 anni fa. Terzo elemento più abbondante diffuso in natura dopo l’ossigeno e il silicio, costituisce circa l’8% della superficie terrestre.

L’alluminio può essere riciclato al 100% e infinite volte senza perdere le sue caratteristiche originali che rimangono invariate all’infinito, anche a seguito di numerose fasi di riciclo.

La quantità di energia elettrica richiesta per la produzione di alluminio è stata progressivamente ridotta grazie alla ricerca, al progresso tecnologico e alle relative tecnologie impiantistiche.

Argon

Il Gas Argon è un elemento chimico stabile, inodore, insapore e fa parte dei gas nobili. Viene estratto dall’aria e lo si ottiene per distillazione dell’ossigeno. Nella Tavola Periodica è indicato con il simbolo AR ed il numero atomico 18. In siderurgia viene utilizzato per saldature di acciai speciali, per trattamenti termici di metalli o per la conservazione ed inertizzazione di oggetti delicati. Il Gas Argon oggi è presente anche in vetreria, lo si usa per riempire la camera tra i due vetri posti all’interno di un serramento, infatti a parità di temperatura, ha una conduttività termica rispetto all’aria nettamente inferiore favorendo così un isolamento termico superiore.

PVC

Il cloruro di polivinile, meglio noto con la sigla PVC è un materiale termoplastico di origine prevalentemente naturale, ottenuto dal 57% di sale e dal 43% da petrolio. Grazie all’utilizzo di plastificanti e stabilizzanti, il PVC può essere trasformato in manufatti rigidi o flessibili, consentendo così una vastissima gamma di applicazioni
La resistenza al fuoco e agli agenti chimici e le proprietà isolanti, sono qualità che fanno del PVC un materiale particolarmente idoneo all’impiego nell’edilizia, nella protezione dei cavi elettrici e nel settore industriale e medico.I manufatti in PVC sono eccezionalmente durevoli, con una vita utile anche superiore ai 100 anni in applicazioni quali cavi elettrici, tubi e profilati per finestre. Nel suo ciclo di produzione si fa un uso molto ridotto di materie prime non rinnovabili in natura e grazie alle sue caratteristiche è riciclabile al 100%.

Legno

Il legno è un frutto del bosco. Viene prodotto dalla pianta come elemento strutturale e possiede caratteristiche di robustezza e resistenza. Il legno è formato da fibre di cellulosa trattenute da una matrice di lignina.  L’uso del legno ha origine con la comparsa dell’uomo e i suoi bisogni quotidiani. Grazie al legno l’uomo scoprì il fuoco per scaldarsi e cuocere i cibi. Una volta tagliato, stagionato ed essiccato, il legno ha un’ampia varietà di utilizzo; scomposto in fibre dà origine alla polpa di legno, impiegata per produrre la carta, può essere scolpito e lavorato con appositi utensili ed è stato un importante materiale da costruzione fin dalle origini dell’umanità, quando l’uomo iniziò a costruirsi i propri ripari e tuttora in uso, inoltre è impiegato come combustibile per il riscaldamento e la cucina.

Rispetto agli altri materiali tradizionali impiegati nelle costruzioni, il legno possiede una peculiarità unica: reagisce bene sia a compressione sia a trazione e proprio per questo è stato possibile il suo impiego per gli elementi inflessi. La lavorazione del legno e le tecnologie per ottenere oggetti in legno, sono rimaste pressoché invariate per secoli, hanno subìto rapidi cambiamenti negli ultimi decenni, con l’introduzione di nuovi macchinari e l’accostamento ad altri materiali (metalli e plastica).

RC3

Con la sigla RC (dall’inglese Resistance Class) si indica la classe di resistenza che serve a classificare la proprietà antieffrazione di un serramento. Le classi di resistenza contro i tentativi di effrazione sono suddivise tramite una procedura di prova, utilizzando attrezzi e metodi adoperati dai ladri per compiere furti. Nel 2011 sono state pubblicate una serie di norme europee sulla realizzazione di serramenti antieffrazione e la normativa DIN EN 1627, distingue le classi di Resistenza dalla RC1 fino alla RC6.
Per individuare la Classe di Resistenza vengono simulati tentativi di effrazione. L’autore del reato, a seconda della classe, è munito di utensili più o meno pesanti ed, entro un periodo di tempo prestabilito, deve tentare, ad esempio, di forzare il serramento. Se il tentativo fallisce, il serramento ha superato la prova e di ciò ne viene data conferma in un apposito certificato, dove viene indicata la classe di resistenza corrispondente.

Nella RC3, classe di resistenza del nostro Sistema Sekur, Il delinquente tenta di forzare il serramento chiuso a chiave con un cacciavite e un piede di porco.

Summary
Glossario
Article Name
Glossario
Description
Il Glossario delle parola Schulz è una raccolta di termini specifici, legato alla nostra produzione aziendale. Fornire una definizione esauriente dei principali termini aziendali è un’attività tutt’altro che scontata.
Author
Publisher Name
Schulz srl
Publisher Logo